Lo stanozololo nello sport è stato a lungo uno steroide non rilevabile. Ciò è avvenuto in particolare negli Stati Uniti, dove nessun test è stato in grado di rilevare la droga. Questa situazione si è protratta fino al 1983, quando Manfred Donicke, professore e direttore del laboratorio di Colonia, è riuscito a sviluppare un proprio metodo per la rilevazione di più steroidi, tra cui lo Stanozololo. Il metodo si dimostrò subito valido, durante i primi Campionati del Mondo, ma i membri della IAAF non osarono mai annunciare a tutto il mondo sportivo che gli atleti d'élite degli USA e dell'URSS erano risultati positivi a più steroidi. E se si considera il boicottaggio delle Olimpiadi di Mosca, ci si rende conto che la rivalità tra gli atleti degli Stati Uniti e dell'URSS era andata oltre i limiti del consentito. In linea di principio, tutto avrebbe dovuto essere deciso alle Olimpiadi di Los Angeles, ma come sappiamo bene, non è stato così. Su https://it-steroidi.com/categoria/iniezione-di-steroidi/stanozolol/ è possibile leggere informazioni sullo stanozololo e acquistarlo a prezzi vantaggiosi in Italia.

In mezzo a tutto questo panico, è emerso un fatto molto curioso. È emerso che la metodologia non era in grado di determinare se il sangue dell'atleta contenesse lo steroide Stanozolol. E solo poche persone lo sapevano, questo fatto è stato ostinatamente nascosto dai potenti del mondo dello sport. Alla comunità mondiale è stato detto che l'ufficio di Los Angeles del CIO disponeva delle più moderne attrezzature e tecniche di laboratorio e che la competizione ai Giochi Olimpici sarebbe stata più equa che mai. Presi dal panico e dal terrore, gli atleti e i loro allenatori si sono convinti che gli scienziati avevano finalmente risolto il problema dell'identificazione del farmaco Stanozololo. Ma voi e io sappiamo che non è così. Molte persone avevano semplicemente paura di presentarsi a queste Olimpiadi, perché un singolo campione positivo poteva rovinare non solo la loro carriera, ma anche l'immagine del Paese che presentava tale atleta in generale. Nessuno poteva nemmeno sospettare che tale metodologia non esistesse, e un metodo più o meno funzionante per determinare il farmaco Stanozolol esisteva solo nella DDR (i tedeschi non volevano contattare il CIO), e il nostro professore aveva almeno un altro anno prima dell'invenzione della sua metodologia.

Lo steroide Stanozolol nel mondo dello sport moderno

La metà degli anni Novanta, tuttavia, è segnata nella storia dello sport da un'ondata di test positivi per preparazioni steroidee, in particolare per lo steroide Stanozolol, resi possibili dall'uso della spettrometria di massa ad alta risoluzione sviluppata a Colonia dal professor Donick. Lo stanozololo funziona bene in combinazione con il clenbuterolo. Potete comprare clenbuterolo Italia con l'aiuto della nostra farmacia sportiva online.

Le prime vittime di questa tecnica e del doping a base di Stanozolol furono gli atleti australiani che parteciparono alla Coppa del Mondo del 1993 in Germania. Come nel caso di Johnson, gli atleti non avrebbero mai immaginato che il CIO sarebbe stato in grado di rilevare lo stanozololo nel loro sangue. Inoltre, il campione del mondo, sempre nel ciclismo, è stato preso dallo stesso amo. Purtroppo, secondo le regole del ciclismo di allora, gli atleti potevano essere banditi dalle competizioni per questa violazione (se facevano uso di stanozololo in pillole e iniezioni) solo per 3 anni, non abbastanza, non credete?